DREAM ON - Aerosmith - 1973

Dream On è una canzone del 1973 del gruppo musicale americano Aerosmith e singolo della band estratto dall'omonimo album di debutto. Scritta dal cantante Steven Tyler nel 1973 raggiunse il 59º posto nella classifica americana. Ripubblicata nel 1976 raggiunge il 6º posto di Billboard. La canzone è una ballata struggente e potente allo stesso tempo tra le più belle e le più celebri nella storia del rock (172º posto tra le 500 canzoni rock più belle di sempre, come ha scritto la rivista Rolling Stone)

PROUD MARY - Creedence Clearwater Revival - 1969

Proud Mary è una canzone scritta dal cantante e chitarrista americano John Fogerty. Fu registrata la prima volta dal gruppo rock deiCreedence Clearwater Revival (nel quale Fogerty cantava e suonava la chitarra solista) nel 1969, nell'album Bayou Country. Distribuita come singolo nel gennaio 1969, diventò la prima entrata fra i primi dieci posti della classifica americana U.S. Pop chart, piazzandosi al secondo posto. Fu il primo di cinque singoli pubblicati dalla band che raggiunsero quella posizione nella chart e il fatto che il gruppo non abbia mai pubblicato un singolo che abbia raggiunto la prima posizione gli ha dato il record per il gruppo dal maggior numero di seconde posizioni.

SWEET HOME ALABAMA - Lynard Skynard - 1974

Sweet Home Alabama è una canzone dei Lynyrd Skynyrd contenuta nel'album del 1974 Second Helping. È forse una delle più celebri canzoni rock di tutti i tempi.

Presente in moltissimi film è giudicata la canzone on the road per eccellenza.

Il singolo Sweet Home Alabama è arrivato alla posizione numero 8 nella classifica americana nell'agosto 1974 e nacque come risposta ad Alabama e Southern Man, due canzoni di Neil Young nelle quali egli aveva criticato l'Alabama.

Neil Young ha dichiarato di ammirare Sweet Home Alabama e di essere un fan di Ronnie Van Zant, cantante dei Lynyrd Skynyrd.

 

WISH YOU WERE HERE - Pink Floyd - 1975

Wish You Were Here è il titolo di una canzone dei Pink Floyd, inserita nell'omonimo album del 1975.

Come la maggior parte delle canzoni dell'album, è dedicata all’ex membro dei Pink Floyd Syd Barrett, allontanato dal gruppo nel 1968 per via di una grave infermità mentale e fisica causata dal continuo uso di droghe (in particolare LSD) che aveva compromesso la sua partecipazione ai concerti e al lavoro in studio.

Il refrain principale è stato ideato da David Gilmour, mentre suonava la sua chitarra acustica negli Abbey Road Studios.